rotate

Ruota il dispositivo

Lavori autunnali in giardino: come prepararsi

BLOG

28/08/2017

Lavori autunnali in giardino: come prepararsi

Lavori autunnali in giardino: come prepararsi



Le stagioni fredde stanno arrivando e bisogna correre ai ripari, ma puoi ancora vivere il tuo giardino. Ecco alcuni lavori autunnali da fare in giardino

Se hai un giardino e hai il pollice verde, sai bene che il lavoro da fare per mantenerlo bene dura tutto l’anno, anche in autunno. Questa stagione, infatti, è molto importante per il tuo giardino poiché è un periodo di transizione tra il caldo estivo e il freddo invernale, per questo motivo il terreno va preparato ai climi freddi in arrivo.

Non si direbbe, ma l’autunno è il momento migliore per piantare: gli strascichi di caldo della bella stagione e le prime pioggerelline autunnali incoraggiano la crescita delle radici. L’aria più fresca e le giornate ancora relativamente lunghe, inoltre, ti incoraggeranno a passare ancora del tempo in giardino a preparare il terreno per le stagioni che verranno, per seminare, piantare alberi e dedicarsi all’orto con gli ortaggi di stagione. Vediamo insieme, quindi, perché vanno fatti lavori autunnali in giardino.

Lavori autunnali in giardino: proteggi e prepara il terreno

La prima cosa da fare in questi mesi di passaggio è proteggere il tuo giardino. Ecco a cosa devi dare più attenzione:

  • Proteggi le piante che patiscono il freddo: individua le piante che non sopportano il freddo e proteggile. Se sono in un vaso, basterà spostarle in un luogo più riparato, in casa o in una serra, se non puoi spostarle, perché interrate o troppo delicate, coprile con dei teli trasparenti o lastre di vetro. Fai questa cosa il prima possibile per evitare gelate improvvise e imprevedibili. Non dimenticare, poi, di liberarle da rami e foglie secche.
  • Rimuovi le piante infestanti e le radici secche: è essenziale preparare il terreno eliminando le piante malate e secche che potrebbero intaccare la salute di quelle che andrai a piantare. Elimina le foglie malate da ogni pianta, su cui proliferano numerosi insetti, rastrella tutt’intorno alle tue piante e fai un piccolo falò controllato con ciò che hai eliminato.
  • Pettina il prato: il prato necessita di luce e per questo motivo è importante togliere spesso le foglie secche che ci cadono sopra in questo periodo. Inoltre, le foglie cadute favoriscono il ristagno dell’acqua e facilitano lo sviluppo delle malattie delle piante. Usa un buon rastrello a scopa o un soffiafoglie.
  • Innaffia spesso il terreno: molti credono che in autunno e in inverno si debba smettere di innaffiare le piante poiché piove più facilmente. In realtà è sbagliato. Anche in autunno il clima può essere secco e le piante, soprattutto quelle in vaso, hanno bisogno di essere innaffiate regolarmente.
  • Attenzione alle lumache e chiocciole: l’umidità comincia a farsi sentire e l’autunno è la stagione di lumache e chiocciole, pericolose per le tue piante. Proteggile usando soluzioni naturali come fondi di caffè, sale, birra e ceneri della legna.
  • …e anche alle mosche bianche: mosche bianche e tanti altri parassiti, in questo periodo attaccheranno le tue piante. Evita di ricorrere agli insetticidi e, anche in questo caso, opta per rimedi naturali.
  • Se hai un laghetto, proteggi anche lui: anche lo stagno va protetto! Fallo coprendolo con una rete che blocchi le foglie che cadono e inquinano l’acqua.

Una volta protetto, il terreno del tuo giardino va preparato per resistere alla stagioni fredde ed essere pronto per quelle calde. Raccogli le erbe aromatiche e gli ultimi ortaggi estivi e semina il nuovo prato. In questo periodo il terreno va anche vangato, così facendo si dà anche la possibilità agli uccellini di cibarsi degli insetti nocivi per le tue piante.

Inoltre, la stagione autunnale è anche quella adatta alla potatura: armati di cesoie e ripulisci il tuo giardino dalle erbacce e pota alberi e siepi.

Lavori autunnali in giardino: curare l’orto

Prima di piantare le verdure di stagione, raccogli le ultime coltivazioni estive come i peperoni, le zucchine, le melanzane e i pomodori.

Perché il tuo nuovo orto autunnale sia bello, sano e rigoglioso, devi assolutamente sostituire i nutrienti che le piante hanno perso nella stagione di crescita. Aggiungi, quindi, al tuo terreno del compost, fertilizzante o letame e regalerai una buona base alle tue piante per crescere sane.

Ma cosa puoi seminare nel tuo orto per i periodi autunnali e invernali?

  • Carote
  • Spinaci
  • Ravanelli
  • Lattuga
  • Rucola
  • Radicchio
  • Scarola
  • Bietole
  • Cime di rapa
  • Sedano
  • Porri
  • Broccoli
  • Cavoli
  • Cipolle, le cui piante hanno fiori meravigliosi
  • Aglio

Lavori autunnali in giardino: piantare fiori e piante

Ma in un giardino, ovviamente, non abbiamo solo un orticello e qualche albero. Ci sono anche le piante e i fiori che, soprattutto in inverno, regalano un po’ di colore alle giornate grigie che ci aspettano.

Per prima cosa, se hai piantato gladioli, calle, begonie, dalie è ora di toglierli dal terreno poiché saranno ormai sfiorite e, soprattutto, non sono per nulla resistenti al freddo. In questo periodo, però, puoi già piantare bulbi a fioritura primaverile e estiva che, dopo un inverno sotto alla terra, fioriranno ai primi caldi raggi di sole. Per un giardino super fiorito per la prossima bella stagione, pianta bulbi di narcisi, iris, tulipani, crocus, giacinti e muscari.

Tra i fiori invernali più belli da impiantare ora ci sono i meravigliosi Nontiscordardime e le Violacciocche. A settembre, inoltre, si possono potare le conifere e le rose rampicanti.

Ma durante l’autunno non devi assolutamente rinunciare ad un giardino o ad un balcone fiorito. Durante l’estate, infatti, puoi piantare piante e fiori che sbocceranno in autunno, così che puoi circondarti di meravigliosi colori anche quando la stagione fredda si avvicina. Tra queste:

  • Ciclamino: una pianta dai fiori coloratissimi che daranno un tocco di brio al tuo autunno! Il ciclamino ama il freddo ed è adatto anche per l’inverno poiché resiste anche alle gelate. Immancabile nel tuo giardino.
  • Violette: sono una delle piante meno delicate ed esigenti che esistano e resistono bene alle basse temperature, richiedendo poche cure.
  • Zinnia: la zinnia vanta diverse varietà di colori come il lilla, il giallo, il rosso, l’arancione e il verde, e una grande adattabilità ad ogni temperatura.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo!

MARCHI IN ESCLUSIVA

  • devivo
  • markilux
  • stobag
  • renson

  • Corradi
  • pratic
  • varaschin
  • emu
  • fast
  • pedrali
  • gaber
  • fim
  • poggesi
  • bysteel
  • star
  • star
  • star
  • star
  • star
  • star
  • star
  • star

Copyright© 2015 De Vivo di De Vivo E. Tutti i diritti riservati | P.IVA: 02354750644

Seguici sui social